Scopri le prime quattro Supertips!

Ripercorriamo insieme le ultime quattro Tips.

Dopo una breve – seppur doverosa – interruzione, è ripreso il nostro progetto delle Supertips. Non lo conoscete? Leggete qui!

Come per le prime quattro, abbiamo pensato di fare un articolo dove fissare un po’ le tematiche che abbiamo discusso insieme nelle stories. Vi raccontiamo oggi le Tips dalla 5 alla 8.

supertips5_

#5. Ponetevi sempre degli obiettivi

Dovete sempre avere una bussola. Non potete concedervi di navigare a vista, ma dovete sempre chiedervi dove volete arrivare e cosa volete ottenere: dovete dichiarare i vostri obiettivi e darvi delle scadenze precise.

Esistono diverse tipologie di obiettivi: a breve, medio e lungo termine.

Gli obiettivi a breve termine in genere sono tanti e su più fronti. Sono calendarizzabili settimanalmente e facilmente verificabili.

Gli obiettivi a medio termine sono pochi e precisi, inseribili nell’arco di un anno.

L’obiettivo a lungo termine di solito è 1, è il santo Graal. Sono tutti strettamente legati fra di loro: gli obiettivi a breve termine sono utili al raggiungimento di quelli a medio termine, che sono fondamentali per arrivare al Santo Graal. Come definirli? Beh, si parte dall’ultimo, dal Santo Graal, fino ad arrivare a scalare sui più piccoli obiettivi.

 

Vi facciamo un esempio concreto, il nostro.

Obiettivo a lungo termine: Supermad è un cuore pulsante di idee, capace di trasformarsi in una rete di professionalità: un microcosmo creativo, disintermediato e di respiro europeo; un’associazione di talenti e competenze, sia tecniche che sociali. Tutte unite da un unico obiettivo: distinguersi all’interno del panorama delle brand agency e dell’art direction, proponendo un modello più sostenibile e in linea con la realtà sociale odierna. In una realtà frammentata, complessa e sommersa d’informazioni, crediamo nel potere della nostra missione e nella sua capacità di riportare qualità nella quantità. 

Obiettivi a medio termine (2020)

  • Aumentare l’awarness del brand Supermad, in maniera da far conoscere la nostra realtà e inserirla nell’elenco di brand agency di Milano e hinterland
  • Ampliare il nostro network di conoscenze
  • Aumentare il fatturato del 50% (questo, prima del covid!)
  • Gettare le basi per definire un HQ (anche questo, prima del covid!)

Obiettivi a breve termine

  1. Aumentare i contenuti del nostro blog
  2. Creare nuove storie
  3. Aumentare la presenza sui canali social
  4. Attività offline
  5. Formazione
supertips7_

#6. Fatevi conoscere online e offline

C’è poco da dire, nessuno busserà alla vostra porta perché siete bravi. Vi busseranno perché li avete raggiunti in qualche modo, e li avete colpiti. Scegliete i canali che più rispecchiano le vostre esigenze di comunicazione e usateli nel modo migliore. Ci sono milioni di esperti per ognuno di loro, ma la cosa importante è che siate costanti. Trovate una vostra costanza: delle tempistiche che sapete di essere in grado di rispettare, e rispettatele! Sappiate che non tutto si risolve online, parte del vostro lavoro sarà anche offline. Scrivete, incontrate e chiacchierate. Ci vuole tempo, i risultati non sono garantiti, ma sicuramente saranno migliori di quelli che otterrete aspettando che qualcosa accada… perché non accadrà proprio niente. Su questo argomento non ci dilungheremo un granché, perché secondo noi non esistono formule magiche per il successo. Bisogna buttarsi e non mollare. E se potete, fatevi aiutare da professionisti… come noi!

supertips6_

#7. Coltivate sempre le passioni e colmate per quanto possibile le lacune.

Ognuno di noi ha degli hobby e delle passioni. Anche se non sono direttamente collegate al nostro lavoro, sono importantissime. Vanno coltivate e bisogna sempre trovare il giusto spazio per farlo. Fanno parte di noi e ci distinguono, anche professionalmente. Dobbiamo sempre dedicare del tempo per imparare cose nuove. Non possiamo essere esperti in tutto, ma sicuramente dobbiamo essere consapevoli del mondo che cambia intorno a noi.

Per cui, schedulate sempre corsi di formazione – anche piccoli tutorial – per voi e per chi collabora con voi.

supertips8_

#8. Ah, la burocrazia

Lavorare per sé ha sicuramente un grosso punto dolente: amministrare conti e spese. Non ci dilungheremo in questo pessimo argomento… ma sappiate che vi accompagnerà ogni giorno. Per cui, trovate un metodo che vi aiuti a razionalizzare tutte le entrate e le uscite; segnatevi tutto e siate puntuali. Fatelo costantemente, imparate da subito, quando le cose da gestire sono relativamente poche. Perché più andrete avanti e peggio sarà. Non fatevi trovare impreparati. Dovete conoscere le scadenze e dovete avere reale coscienza delle vostre possibilità. Non fatevi fregare dall’idea che potete acquistare tutto con fattura – tanto poi scaricate – perché nessuno vi ripaga. Al massimo avrete meno tasse da pagare, ma se non potete permettervi qualcosa, non compratela!

 

Ecco le nostre Supertips. Ne mancano ancora quattro. Seguiteci su Instagram! Poi come sempre, ve le racconteremo anche qui!

Torna al blog