Scopri la rubrica: Lavorare di Merda!

La nostra rubrica sulle cattive abitudini nel mondo del lavoro.

Esiste un modo per rendere il lavoro meno stressante e più affine alla nostra personalità? Per rispondere a questa domanda abbiamo creato una serie di articoli dedicati al lavoro, che evidenziano le pessime abitudini che affliggono la nostra vita professionale e le possibili alternative. Trovi tutto questo e molto altro nel nostro blog. Ti suggeriamo di cominciare dall’articolo intitolato “Lavorare di merda: 4 abitudini che mortificano il tuo lavoro”, che introduce questa rubrica. Il blog post di oggi, dunque, è la terza tappa del nostro viaggio attraverso le abitudini che riducono la qualità del nostro lavoro e della nostra vita.

SVENDERE LA TUA PROFESSIONALITÀ.

Ogni aspetto trattato nella rubrica è significativo, ma, se possibile, questo lo è ancora di più. Già perché il concetto di svendita della propria professionalità è piuttosto scivoloso. Non è facile individuare i comportamenti che ci inducono all’errore. Ecco, dunque, una serie di elementi sui quali potresti lavorare per migliorare le cose.

scritta di luce holy shit

Definisci il campo delle tue competenze.

Questo è il primo passo per trovare un equilibrio tra ciò che sai fare e ciò che vuoi fare. Fai sapere ai tuoi clienti e ai tuoi collaboratori quali sono i tuoi punti di forza. Hai affinato a lungo le tue competenze, ora è il momento di esprimerlo facendo ciò per cui ti sei preparato.

La tua personalità è importante.

Proprio così. Se vuoi che il tuo lavoro non ti provochi stress e ti assomigli di più devi lasciare emergere la tua personalità. Questo vale soprattutto per i lavori che contemplano la creatività, come il nostro. Cerca sempre di ritagliarti uno spazio per esprimerti al meglio, attraverso il tuo talento e le tue competenze.

Sai fare questo, allora puoi fare anche quello.

Non esiste modo peggiore per sminuire la tua professionalità e la tua credibilità. È fondamentale stabilire chiaramente quali sono le cose che vuoi fare e che sai fare. Spesso le richieste dei clienti sono complesse, a volte confuse. Spetta a te fare chiarezza. Ti chiederanno di fare cose per cui non sei preparato, che però vengono percepite come sovrapponibili alle tue competenze. Non farlo!

Potrà sembrarti sconveniente nel breve periodo, ma alla lunga è bene che tutti sappiano che rispetti profondamente il tuo lavoro e che non fai promesse che non puoi mantenere.

like cuoricino

Non risparmiarti mai!

Hai messo in ordine i punti precedenti?

Allora è il momento di darci dentro!

I tuoi sforzi saranno ricompensati.

Come?

La qualità del tuo lavoro sarà elevata perché avrai rispettato ciò che sei; i tuoi clienti non mancheranno di notarlo!

 

Lavorare su questi punti è fondamentale per trovare un equilibrio ed essere soddisfatto della tua vita professionale. Se vuoi suggerircene altri ti invitiamo a farlo nei commenti! Ti aspettiamo venerdì prossimo, sempre sul blog di Supermad, per l’ultima tappa del viaggio alla scoperta delle abitudini che mortificano il nostro lavoro!

Torna al blog