Torna al blog

Adidas x Gucci, Jacquemus x Nike: collaborazioni tra brand e stilisti.

Negli ultimi anni le collaborazioni tra brand e stilisti sono sempre più frequenti. Questa tendenza del mondo fashion dipende chiaramente dalla necessità delle aziende di legarsi ad un volto oppure ad un nome prestigioso dell’alta moda per imprimere una svolta al proprio brand, rinnovando i propri canoni estetici.

Le collaborazioni però non riguardano soltanto la fusione tra un brand ed uno stilista. Ricordi la co-lab tra Michael Jordan e Nike? Ecco: quello tra l’ex fuoriclasse dei Bulls e Nike è forse il matrimonio più celebre e felice nell’ambito delle collaborazioni. Le due parti hanno tratto benefici enormi dall’accordo. Al di là degli incassi personali di Jordan (che superano il miliardo di dollari), ciò che è importante sottolineare è come il volto stesso di Nike sia cambiato negli anni proprio in seguito alla co-lab con il campione. La collaborazione è cominciata con una firma nel lontano 1984, tutto il resto ormai è storia.

adidas x gucci

Molto spesso le celebrità che si legano ai brand sono nomi prestigiosi dell’alta moda. In questo 2022 ad esempio, ha fatto molto parlare di sé la collaborazione tra Adidas e Gucci, così come quella tra Nike e lo stilista francese Simon Porte Jacquemus.

Adidas e Gucci hanno scelto di fondere i loro loghi per l’occasione, a testimonianza della nascita di una vera e propria simbiosi.

 

La miscela tra il prestigio dei due brand e l’estetica retrò e sportiva, ha subito generato un grande interesse. Il lancio della collezione è avvenuto lo scorso 7 giugno nei negozi Gucci selezionati, nonché sull’app Confirmed di Adidas.

Anche Nike e lo stilista francese Jacquemus hanno stretto una collaborazione durante questo 2022. La loro collezione verrà presentata il 28 giugno e sarà un omaggio a tutte le atlete. Jacquemus x Nike segue la convinzione che lo sport non sia soltanto questione di prestazioni, ma anche un modo profondo di espressione se stessi. La collezione, dunque, intende portare lo sport e lo stile nella vita di tutti i giorni, con un’attenzione particolare verso le donne.

jacquemus x nike

Questi sono due esempi particolarmente utili per comprendere l’efficacia comunicativa delle collaborazioni. Questo genere di simbiosi, infatti, impatta sia sull’immaginario collettivo, ma anche e soprattutto sui significati sottesi dai nuovi canoni estetici proposti dai brand.

Proprio così: i canoni estetici, che ci piaccia o meno, possono cambiare non solo il nostro guardaroba, ma anche ciò che comunichiamo attraverso il nostro corpo. La moda influenza da sempre la nostra quotidianità in tal senso, e dall’unione di due brand possono nascere strade nuove e canoni inaspettati.

Staremo a vedere quanto le collaborazioni più attese del 2022 saranno in grado di imprimersi nell’immaginario collettivo e di definire linee nuove e durature nel tempo.

PS: avete visto la collabo fra Versace e Fendi: Fendace? Date un’occhiata!

Torna al blog